TorinoCuriosa - Curiosità Torino e Provincia

foto gallery


Il maniaco della Sindone



Nel dicembre del 1972 un ladro "acrobata" si introdusse nel Duomo di Torino per compiere riti apparentemente inspiegabili. L'uomo riuscė ad entrare nel luogo Sacro per ben cinque volte in due mesi, sempre interrotto dagli allarmi protettivi, come racconta il giornalista Vittorio Messori. Giungendo dai tetti, lo squilibrato si calava nella Cupola - la Cupola del Guarini distrutta poi nell'incendio dell'11 aprile del 1997 - con l'intento, pare, di compiere atti di magia nera. Una volta dentro, avrebbe bruciato una tovaglia del'altare e dato fuoco ad un ritratto di Clotide di Savoia, lasciando a terra un fazzoletto imbevuto di una sostanza strana. Su Stampa Sera, il 31 Dicembre del 1972, apparve il titolo "Il maniaco della Sindone preso sul tetto del Duomo". Si scoprė solo allora che la magia nera non c'entrava niente e che il temuto "acrobata" era Matteo M., un poveraccio di quarant'anni senza fissa dimora, non pericoloso, ma con qualche disordine mentale. Per capirlo basta ascoltare il racconto che fece agli agenti della questura di Torino: "Quando eravamo in carcere insieme, Gesų Cristo non voleva mai giocare a carte con me. Allora gli ho detto: so dove trovarti, quando esco ti vengo a cercare e ti brucio".


Fonte: Renzo Rossotti, Torino Gialla e Nera, Newton & Compton Editori

CURIOSITA' TORINO

ATTIVITA' A TORINO


Cerchi un'
AGENZIA PUBBLICITARIA
a Torino?
Scopri Moksilla, realizzazione siti internet Torino, Grafica e Web Marketing.



Cerchi uno
STUDIO DI DOPPIAGGIO a Torino?
Scopri il TEATR8! Corsi di dizione, fonetica e produzione di spettacoli teatrali.







mappa

Come arrivare
Via XX Settembre


una tira l'altra

Quegli strani riti in via Cappel Verde

Tutte le curiosità di Torino e Provincia



(c)TorinoCuriosa 2006. E' vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale presentato.