TorinoCuriosa - Curiosità Torino e Provincia

foto gallery


La Torino del Bicerìn




Per un buon bicerìn bastavano 20 centesimi, una cifra che tutti potevano permettersi. Nella Torino di fine Ottocento, la prelibata bevanda si poteva trovare in tutti i caffé, ma il suo tempio in assoluto era il caffé Alfieri, in piazza Solferino (l'antico Cafè du Midi), tenuto dall'ex-lustrascarpe Giuseppe Gentile. Si dice che con il bicerìn fece tanta fortuna da arrivare a guadagnare mezzo milione in lire oro, che poi donò alla casa di riposo dei Poveri Vecchi. Il bicerìn è un'evoluzione della colazione settecentesca dei torinesi, la "bavareisa", una bevanda a base di caffé, cioccolato e latte. Nell'Ottocento, un piccolo bicchiere con supporto e manico di metallo fece la differenza: il bicerìn cominciò ad essere servito in tre versioni, con i tre ingredienti miscelati nella "'n pò d'tutt", solo latte e caffé nel "pur e fior" e solo caffé e cioccolata nel "pur e barba". Si dice che la fortunata bevanda ebbe origine tra le mura dell'attuale caffè Bicerìn situato proprio di fronte al santuario della Consolata: la deliziosa miscela era il sostegno ideale per chi usciva dalla chiesa a digiuno e aveva bisogno di energia immediata; altresì era un ottima alternativa anche in tempo quaresima, dal momento che la cioccolata calda non era considerata “cibo” e poteva quindi essere consumata anche dai più fedeli. L'usanza voleva che il bicerìn si bevesse solo fino a mezzogiorno e sempre accompagnato da qualche pasta profumata: crociòn, garibaldin, brioss, chifel, biciolàn, torcèt, parisièn, forè, democratic, cicia d' monia, picòl d'fra, michette. Alessandro Dumàs così scrisse a monsieur de Raude: "Parmi les belles et bonnes choses remarquèes à Turin, je n'oublierai le bicerin, sorte d'excellente boisson, composèe de café e de chocolat, qu'on sert dans tous lès cafés, a un prix relativement très bas". Tra gli amanti del bicerìn si ricordano il Conte di Cavour, Silvio Pellico, Giacomo Puccini, Friedrich Nietzsche, la regina Maria Josè e Umberto II, Macario, Carlo Campanini, Wanda Osiris, Guido Gozzano, Italo Calvino, Mario Soldati...


Fonte: Torino come eravamo, editrice La Stampa, 1978

CURIOSITA' TORINO

ATTIVITA' A TORINO


Cerchi un'
AGENZIA PUBBLICITARIA
a Torino?
Scopri Moksilla, realizzazione siti internet Torino, Grafica e Web Marketing.



Cerchi uno
STUDIO DI DOPPIAGGIO a Torino?
Scopri il TEATR8! Corsi di dizione, fonetica e produzione di spettacoli teatrali.







mappa

Come arrivare
Piazza della Consolata


una tira l'altra

Vino e vigne del Piemonte

Tutte le curiosità di Torino e Provincia



(c)TorinoCuriosa 2006. E' vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale presentato.