TorinoCuriosa - Curiosità Torino e Provincia

foto gallery


L'oroscopo della città



Sul lato destro del Duomo un oroscopo dipinto sul muro, indica sotto quale segno ci troviamo, astrologicamente parlando. Giuditta Dembech ha fatto di più, assegnando ad ogni zona della città il suo segno. Vediamoli nel dettaglio. Ariete: segno caratterizzato da forza, autorità e violenza, corrisponde in città alle zona compresa tra Stazione Dora, Madonna di Campagna, corso Mortara, parte di via Cigna e via Borgaro. Qui si concentravano industrie importanti come la Fiat Acciaierie, la Tecksid Fonderie, le officine di via Verolengo e la Savigliano, specializzata in armi. Toro: indica religiosità e introspezione. E' sotto il segno del toro corso Regina Margherita, alle cui estremità il sole sorge e tramonta. Qui sono costruite le più importanti chiese (Consolata, Maria Ausiliatrice, Cottolengo) e le grandi case religiose annesse. Gemelli: segno sofisticato e molto mobile, domina su Piazza Statuto, via Cibrario e corso Francia fino a Borgata Parella. La zona è la più favorevole a chi esercita attività commerciali e intellettuali. In questo settore risiedono molte persone che si dedicano all’occulto. Cancro: il pianeta dominante di questo segno è la Luna. Sono del cancro corso Vittorio dove ci sono le carceri "Nuove", piazza Sabotino, corso Lione, Borgo San Paolo e il Palazzetto dello Sport. Nell'oroscopo della città alla Luna si congiunge Saturno e ne risulta un influsso benefico per tutto ciò che di antico si trova sotto questo segno. Saturno è presente nella "casa" dei trasporti: in questo borgo si trovava una delle più vecchie rimesse tramviarie cittadine. Leone: la casa del Sole, segno del comando e dell'aristocrazia. A Torino domina i quartieri "alti", la Crocetta, corso Matteotti e corso Re Umberto. La presenza della Luna mitiga questi attributi e favorisce l’insediamento anche delle masse popolari: il vecchio stadio comunale, le caserme, piazza d’Armi, Fiat Mirafiori. Vergine: il suo pianeta dominante è Mercurio, dio dei viaggiatori e dei mercati. La Vergine estende il suo dominio lungo il Po, dalla stazione di Porta Nuova a corso Massimo d’Azeglio, dal Valentino a Italia ’61, luoghi sede di fiere, esposizioni, e di ogni genere di commercio. Sotto questo segno si trovano anche le case di cura: qui si concentrano i maggiori ospedali torinesi. Bilancia: segno votato alla bellezza e all’armonia delle forme. Inizia in centro, con edifici eleganti di fattura barocca, passa per l'elegante piazza Cavour, piazza Maria Teresa e e via della Rocca, dove si trovano i cortili più affascinanti della città. Sempre sotto la Bilancia si arriva alla zona precollinare di Valsalice, esteticamente il punto più gradevole, con ville e parchi che non hanno conosciuto la deturpazione edilizia moderna. Scorpione: il segno magico per eccellenza, a Torino copre la zona dell'occultismo: via Po, piazza Vittorio, la chiesa della Gran Madre. Al tempo in cui fu fondata la città questi luoghi erano ritenuti i più magici per il fatto che dove ora sorge la chiesa si ergeva il tempio di Iside al cui interno si svolgevano numerosi sacrifici. Lo Scorpione è anche un segno rivoluzionario, particolare confermato dal fatto che nella zona sorgono molti istituti universitari, cuore della contestazione cittadina. Sagittario: un segno che ama l'architettura ardita e gli animali. Domina sulla Mole Antonelliana, Borgata Vanchiglia, corso Belgio, lungo Po Antonelli, corso Casale (sede fino a poco tempo fa dello zoo) fino al Motovelodromo. Capricorno: segno tradizionalmente legato all'aldilà e al silenzio. Tutta la zona del cimitero è sotto la sua tutela e la Basilica di Superga si trova perfettamente allineata sotto questo segno congiunto con Marte. Si crea così un connubio guerra-morte: qui sono sepolti i re di casa Savoia. Acquario:segno della speranza e del rinnovamento. Sovrintende alla barriera di Milano, Borgata Aurora, Monterosa, Maddalene, corso Taranto e parte di corso Giulio Cesare, fino all’autostrada. E’ simbolo della società in via di realizzazione e di miglioramento. Il segno, altamente musicale, protegge i musicisti e, per coincidenza, in questa zona c’è una serie di vie dedicate proprio a loro: Leoncavallo, Paganini, Scarlatti... Pesci: segno silenzioso e fedele. Veglia su una parte di corso Giulio Cesare, corso Vercelli, corso Grosseto e la Falchera. Gli abitanti, astrologicamente parlando, dovrebbero essere gente semplice ma capace di grande intensità del vivere.


Fonte: Giuditta Dembech, Torino Città Magica, Edizioni L'Ariete

CURIOSITA' TORINO

ATTIVITA' A TORINO


Cerchi un'
AGENZIA PUBBLICITARIA
a Torino?
Scopri Moksilla, realizzazione siti internet Torino, Grafica e Web Marketing.



Cerchi uno
STUDIO DI DOPPIAGGIO a Torino?
Scopri il TEATR8! Corsi di dizione, fonetica e produzione di spettacoli teatrali.







mappa

Come arrivare
Piazza San Giovanni


una tira l'altra

Quegli strani riti in via Cappel Verde

Tutte le curiosità di Torino e Provincia



(c)TorinoCuriosa 2006. E' vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale presentato.