TorinoCuriosa - Curiosità Torino e Provincia

foto gallery


Sogno o visione? “Haec Domus mea, inda Gloria mea.”







Nei pressi del rondò della forca lo sguardo vaga senza meta, ma… abbassando leggermente gli occhi si nota una stranezza. Una basilica. In posizione defilata e semi nascosta. Ma si sa che le cose belle sono le più nascoste, o forse ci sono altri motivi? All’epoca della costruzione la Dora scorreva ancora più vicina alla chiesa, per sopperire al terreno alluvionale e paludoso vennero costruite palafitte e labirintici sotterranei a sostegno dell’imponete struttura.
Dall’idea di San Giovanni Bosco e su progetto dell’ingegnere Antonio Spezia, il santuario della Maria Ausiliatrice vide la posa della sua prima pietra il 27 aprile del 1865 dinanzi alla presenza del Principe Amedeo di Savoia, duca d’Aosta. La fine dei lavori, e quindi la consacrazione avvenne il 9 giugno del 1868. La facciata del santuario richiama quella della chiesa di S. Giorgio Maggiore a Venezia, del Palladio. Accanto al Santuario è possibile visitare:
la Cappella Pinardi, prima dimora dell’oratorio di Don Bosco;
la chiesa di S.Francesco di Sales;
l’edificio delle camerette di Don Bosco.
Ermes SASSI


Fonte: Vittorio MESSORI - Aldo CAZZULLO \"Il mistero di Torino\" Arnoldo Mondadori editore

CURIOSITA' TORINO

ATTIVITA' A TORINO


Cerchi un'
AGENZIA PUBBLICITARIA
a Torino?
Scopri Moksilla, realizzazione siti internet Torino, Grafica e Web Marketing.



Cerchi uno
STUDIO DI DOPPIAGGIO a Torino?
Scopri il TEATR8! Corsi di dizione, fonetica e produzione di spettacoli teatrali.







mappa

Come arrivare
Maria Ausiliatrice


una tira l'altra

Il Duomo

Tutte le curiosità di Torino e Provincia



(c)TorinoCuriosa 2006. E' vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale presentato.