TorinoCuriosa - Curiosità Torino e Provincia

foto gallery


Porta Nuova







Il nome della stazione deriva dalla porta provvisoria, che il duca Carlo Emanuele I fece erigere in occasione dell’arrivo nella capitale sabauda, il 15 marzo 1620, di Maria Cristina di Francia, sposa del principe ereditario Vittorio Amedeo I. Tale porta di legno dipinto e con finti marmi, venne rimossa due anni più tardi per lasciar spazio a quella definitiva, di marmo, decorata con quattro eleganti colonne ioniche. Della stessa, nel theatrum sabaudiae è presente un’incisione eseguita su disegno di Giovanni Tommaso Borgonio. La porta era situata fra la fontana di piazza Carlo Felice e via Roma, venne demolita durante l’occupazione francese. La stazione con la sua imponente facciata fu costruita, ad opera dell’ingegnere Alessandro Mazzucchetti con la collaborazione dall’architetto Carlo Ceppi, fra il 1861, anno dell’unità nazionale, e il 1868, senza un’inaugurazione ufficiale poiché la capitale d’Italia era appena stata spostata da Torino a Firenze. Fortunatamente la facciata della stazione non è mai stata intaccata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. La stazione è stata inaugurata per la prima volta il 04 febbraio 2009. Ermes SASSI


Fonte: Renzo Rossoti “La grande guida delle strade di Torino” edito da Newton & Compton.

ATTIVITA' A TORINO


Cerchi un'
AGENZIA PUBBLICITARIA
a Torino?
Scopri Moksilla, realizzazione siti internet Torino, Grafica e Web Marketing.



Cerchi uno
STUDIO DI DOPPIAGGIO a Torino?
Scopri il TEATR8! Corsi di dizione, fonetica e produzione di spettacoli teatrali.







mappa

Come arrivare
Corso Vittorio Emanuele II


una tira l'altra

Il Museo dell'odontoiatria a Torino

Tutte le curiosità di Torino e Provincia



(c)TorinoCuriosa 2006. E' vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale presentato.